I 6 MATRIMONI PIU’ “MAZZARI” DI SEMPRE

Il termine mazzaro, di sicuro almeno fino a Leporano e zone limitrofe, non ha bisogno di traduzione, per noi salentini. Per tutti i nostri lettori che invece hanno i proprio natali dalla Valtellina in giù, potremmo definire “un mazzaro” colui che deficita candidamente in termini di buon gusto, garbo e delicatezza. Tamarro, sarebbe appellato nel resto d’Italia. E dopo questa breve definizione di mazzaro, possiamo tornare ai nostri argomenti e portare alla vostra attenzione i sei matrimoni più mazzari secondo matrimonioinsalento. Matrimoni che si caratterizzano per dei vestiti osceni, per dei festeggiamenti un tantino esagerati, per delle idee stravaganti e pacchiane. Insomma, tutto ciò che da invitato non vorresti mai trovare in un matrimonio.

6) Il velo più lungo del mondo

E’ risaputo quanto il velo sia un accessorio fondamentale per ogni sposa. In Cina, precisamente a Guangzhou,  hanno preso un pò troppo sul serio la faccenda e non hanno badato a spese. O meglio, ai metri. La futura sposa si è infatti presentata con 200 metri di velo che, disperatamente, era tenuto in ano dagli stessi invitati.

5) Se scappi, mi sposo. La Tour Eiffel.

Una ragazza di San Francisco, tale Erika, in attesa della dolce metà ormai da troppo tempo, ha incredibilmente deciso di convolare a nozze con il suo monumento preferito: la Tour Eiffel, prendendone addirittura il cognome.Se la cosa vi sembra impossibile, sappiate che in Germania c’è chi ha sposato niente meno che il muro di Berlino, nel 1979. Restando tristemente vedova una decina di anni dopo….

4) Vedo Nudo. Lo sposo. E la sposa.

Kelly e Lee, sposini inglesi, hanno raccolto al sfida di una radio locale che aveva indetto un concorso sfidando le coppie di sposi ad avere il coraggio di sposarsi nudi, in cambio del pagamento di tutte le spese del grande giorno. Loro non hanno battuto ciglio e hanno accettato, presentandosi al’altare col solo velo lei e con la sola bombetta lui. In genere si rischia di restare in mutande dopo una cerimonia, non prima.

3) Mancia che è buono

Lukas ed Evka hanno appena 20 anni ma già hanno stabilito alcuni record, semplicemente sposandosi. Il vestito di lei, rivestito totalmente di oro, costava 200mila euro, la cerimonia complessiva 35mila. Durata del matrimonio: 4 giorni. Soprattutto, passeranno alla storia per le mance elargite ai camerieri, ai musicisti e al vestito della sposa, con banconote da 500 euro, 200 e 100 euro, da parte degli invitati.Commovente il momento in cui gli sposi si sono seduti per contare il malloppo come cassieri di banca.

2) 110 ragazze per me

Di non buonissimo gusto anche la scelta della statunitense Jill Stapleton che, per il suo matrimonio, ha voluto accompagnarsi con ben 110 damigelle, stabilendo, tra l’altro, un vero e proprio Guinness World Record. Se le damigelle erano 110, figuriamoci gli invitati…

1) Quando l’amore non ha età. Ma tanta mazzaraggine.

 Lui è Richard Lugner, ricco imprenditore austriaco, 81enne. Lei è Cathy Schmitz, infermiera 24enne, tra di loro ben 57 anni di differenza. Si sono sposati a Vienna, in diretta streaming, tra voli di colombe, ancelle, carrozze, damigelle mascherate, cocchieri. Un evento trash per venire incontro alla giovane sposa che aveva chiesto un “matrimonio da favola”.